Un mese da lettore. Ottobre

Eccoci arrivati alla rassegna delle personali letture per quello che è stato, a questo proposito, un buon mese, forse un ottimo mese. Pochi sono stati gli innominati, gli interrotti, gli scartati. Solo un romanzo con buone critiche ma per me illeggibile per il disordine di trama. E un saggio improvvisato. Ricordo la regola: non menziono il titolo dei libri che proprio non mi sono piaciuti.

Devo poi imparare a non scrivere promesse, il proposito di preparare questo post per l’ultimo giorno del mese già due volte è crollato. Teniamoci un range di date. E cominciamo:

Cristina Cassar Scalia, La salita dei saponari. Audiolibro. Terzo della serie dedicata a Vanina Guarasi e al suo mondo, purtroppo al mio gusto il meno riuscito, sia per la trama, sia per le crepe che si intravvedono nella pur bella ambientazione. L’ascolto rimane comunque avvincente.

Karl Ove Knausgard, La morte del padre. Non mi spavento a usare il termine “capolavoro”. La saga di Knausgard è un progetto sul quale vale la pena informarsi. Io ne ero venuto a conoscenza su suggerimento di un amico americano, Mark, che mi aveva regalato una piccola antologia. Avevo letto per esercitarmi nell’inglese (tradotto dal norvegese) e poi non avevo approfondito, chissà perché, in fondo mi era piaciuto. Poi un’intervista all’autore ha fatto squillare il campanello dei ricordi. Sono entrato nel suo mondo e non sarà facile uscirne, ma perché mai dovrei farlo? Della trama non scrivo nulla, faccio fatica a condensare e il titolo basti.

Daniel Immerwar, L’impero nascosto. Libro già più volte protagonista in questo blog, leggete qui se vi fosse sfuggito, e se al contempo vi interessasse. Esempio di saggio storico ottimo, riccamente informativo e metodologicamente interessantissimo. Anche in questo caso siamo a livello altissimo.

Arnaldur Indridason, La ragazza della nave. Audiolibro. Un giallo storico, con un intreccio ben costruito. Bella lettura di intrattenimento, racconta di un mondo nordico del quale non so molto ed è questo un valore aggiunto.

Giuseppe Mammarella, Storia degli Stati Uniti dal 1945 a oggi. Lettura informativa, parte del percorso che sto facendo per capire un Paese non di facile e immediata comprensione. Il libro ha soddisfatto le mie aspettative.

Karl Ove Knasugard, Un uomo innamorato. Seconda parte della saga, la vita di Karl Ove a Stoccolma. L’entusiasmo si conferma. Non è una lettura emotivamente indifferente, quindi prima di affrontare la terza tappa mi prendo una pausa. Era da qui che il mio amico Mark aveva scelto l’antologia da regalarmi, perché si parla di paternità e noi padri siamo.

Conclusi i libri di ottobre, mi prendo lo spazio per un elogio a Daredevil, del quale ho chiuso la lettura della saga 2015/2018, trovate qui le informazioni. Un fumetto pieno di colpi di scena, come ovvio, ma con una linea narrativa sopra le righe il giusto, non troppo, non poco. A mio gusto un fumetto top.

In conclusione, in una corsa di livello olimpico e salva la menzione d’onore di vari concorrenti, il vincitore del mese è

4 thoughts on “Un mese da lettore. Ottobre”

  1. Le storie più belle di Daredevil sono quelle pubblicate nel volume della Daredevil Collection intitolato “Il secondo segreto”: l’hai già letto?

    Like

    1. Non credo… lo leggevo da ragazzo (negli anni Novanta), poi saltuariamente, ora con l’abbonamento Marvel Infinity sto leggendo gli originali US e recupero tutto piano piano. Grazie, me lo segno.

      Like

  2. Certo, intanto è Marvel Unlimited (ho corretto), non Infinity, sorry. Si tratta di un abbonamento digitale ai fumetti Marvel, io ho quello annuale e costa 69$ più tasse, quindi 84, 18$. Hai accesso a un’infinità di fumetti, con lettura facilitata per Smartphone e Tablet. Io uso sempre l’iPad e la resa è molto buona.
    C’è anche un periodo di sette giorni di prova, molto utile per capire se funziona bene con i tuoi dispositivi.
    Qui tutte le info: https://www.marvel.com/unlimited?cid=SEM_Google_20200302_unlimited_Brand&gclid=CjwKCAiAnIT9BRAmEiwANaoE1fH3bPWtCpPKLPRrGLxIoAEy_PXaNu8aq2BMu4BekTRPM2OdmGaJvxoCNUUQAvD_BwE

    Like

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s